Lunga vita ai censori

Pensando ai censori, mi è subito venuto in mente il grande Totò, nella sua interpretazione nel film I due marescialli:

Ma quella dei censori è una categoria sociale che non morirà mai.

C’è chi della censura fa attività istituzionale, chi ne fa una ragione di vita. E chi, ancora, della censura fa una specie di secondo lavoro, un modo per arrotondare le entrate.

È il caso dei censori della Banca d’Italia. Ne parla l’articolo 20 dello Statuto dell’ente:

I censori non possono essere più di quattro presso ciascuna sede o succursale.I censori prendono contezza dell’andamento dell’attività delle sedi e delle succursali presso le quali sono stati nominati. Per incarico dei sindaci, eseguono verifiche di cassa che devono comunque essere effettuate in modo completo da due di essi almeno una volta ogni trimestre.Riferiscono al Collegio sindacale, per le eventuali comunicazioni al Governatore, le proposte e le osservazioni che credono utili all’andamento dell’Istituto, dandone contemporaneamente notizia al direttore della filiale e, nelle sedi, anche al Consiglio di reggenza.

Ma chi sono questi censori? Sono i pensionati della Banca d’Italia. Dico sul serio: Palazzo Koch non si dimentica mai dei propri dipendenti. Già me li immagino: arzilli ottuagenari che, dopo aver dato un’occhiata ai cantieri stradali ed edili vicino a casa propria, tornano nella loro vecchia succursale, per prendere “contezza dell’andamento dell’attività delle sedi e delle succursali” e per compiere “verifiche di cassa”.

Censori della Banca d'Italia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: